Si.Lo assicurazioni: Quando i rifiuti sono sicuri

 

Sono trascorsi più di vent’anni dal “decreto Ronchi” sul settore dei rifiuti che prevede, tra i vari adempimenti delle ditte che trasportano rifiuti, o intermediari, una particolare iscrizione a un albo presso il Ministero dell’Ambiente, accompagnata da una specifica fidejussione. Ed è per soddisfare questa esigenza che si è sviluppata l’attività della società Si.Lo. Assicurazioni, diventata in questo ventennio leader nel settore. Angelo Granello, fondatore della società assieme alla moglie, è un broker genovese che ha infatti dedicato questi anni ad operare nel campo delle cauzioni e delle fidejussioni per le gestioni ambientali, diventandone uno dei massimi esperti in ambito nazionale: oggi collabora con migliaia di aziende su tutto il territorio italiano, e ha clienti in tutte le regioni. “Il mio lavoro – racconta Granello – consiste nel verificare la possibilità di reperire sul mercato, al miglior costo possibile, la polizza fidejussoria a garanzia dell’iscrizione all’albo ministeriale, che permette alle varie ditte di poter effettuare la loro attività”.

In questo ventennio l’attività di Granello è cresciuta costantemente, facendone un vero punto di riferimento nel settore. Naturalmente, la conoscenza dei prodotti e l’esperienza via via acquisita rendono sempre più performante l’attività di Granello: il cui lavoro quotidiano è quello di reperire le polizze più adeguate e le compagnie assicurative adatte ad ogni singolo cliente, con la massima velocità possibile. “Io faccio diverse decine di migliaia di operazioni ogni anno – sottolinea il broker genovese – Tra le altre mie particolarità, c’è anche quella di realizzare polizze per le ditte che trasportano rifiuti all’estero, i cosiddetti transfrontalieri”. Ma l’attività di Granello non si ferma alle polizze fidejussorie. La legge prevede infatti decine di autorizzazioni – a livello anche locale – per la gestione degli impianti di stoccaggio e discarica: un altro campo nel quale il professionista ligure è attivissimo.


Angelo Granello

 

 

SCARICA NEWS